Network Bar

domenica 1 febbraio 2009

La maschera della morte

Immagine di Batman Death MaskDopo Il filgio dei sogni di Asamiya, un nuovo mangaka si cimenta con il personaggio di Batman, probabilmente uno dei più adatti tra tutti i personaggi DC Comics a poter diventare protagonista di un manga: la sua propensione al viaggio, la figura misteriosa e demoniaca, la sua dicotomia uomo-maschera ne fanno un personaggio perfetto per la trasposizione in manga. Yoshinori Natsume, il giovane autore nipponico che ha preso in mano Batman per Death Mask sembra prendere spunto da Sciamano, la prima Leggenda di Batman, scritta da Dennis O'Neil, nella quale veniva esplorato il legame tra la maschera del Cavaliere Oscuro e le leggende dell'Alaska. In questo caso, sfruttando i viaggi in oriente di Bruce Wayne, l'accostamento è con gli oni, i demoni nipponici equivalenti dei nostri doccioni (anche noti come gargoyle), in particolare con una maschera che, nell'ombra, sembra la stessa maschera di Batman.
La storia, comunque, si sviluppa come una tipica storia di Sandman: così come Wesley Dodds, anche Bruce Wayne è vittima di incubi che lo tormentano durante le poche ore di sonno, incubi legati con il suo passato e con il misterioso assassino che sta imperversando per le strade di Ghotam, assassino che porta con se tra le nebbie un ricordo della vittima: la sua faccia!
Death Mask, la maschera di morte: un bel manga e al tempo stesso una bella storia di Batman che riscopre, come poche, le atmosfere del personaggio così come era stato concepito da Finger e Kane, un misto di giallo, mistero, terrore e magia.

P.S.: date un'occhiata a un punto di vista differente.

Nessun commento:

Posta un commento