Network Bar

lunedì 30 dicembre 2002

Ancora su Rael

Ho fatto una ricerca e ho scoperto che ci siamo sbagliati; da quando Galileo ha iniziato a studiare di scienza fino ad oggi ci siamo sbagliati; l'elettromagnetismo non esiste; esiste solo quello che hanno detto a Rael nel 1975 gli extraterrestri nostri padri:

"Abbiamo scoperto che sull’infinitamente piccolo c’è della vita intelligente organizzata, certissimamente anche evoluta come la nostra, e paragonabile a ciò che siamo noi stessi. Questo noi abbiamo potuto provarlo. Partendo da lì, abbiamo scoperto che le stelle e i pianeti sono gli atomi di un essere gigantesco che, lui stesso, contempla certamente altre stelle con curiosità...In questo momento, in un atomo del vostro braccio, milioni di mondi nascono e altri muoiono, credendo o no a un dio e ad un’anima e, mentre trascorre un millennio, l’essere gigantesco di cui il sole è un atomo ha avuto appena il tempo di fare un passo"

Potete andare a leggerlo su La religione raeliana.
Dopo ripensate a quello che ho detto e scegliete: esistiamo perché esiste l'elettromagnetismo o abbiamo sbagliato tutto fino ad adesso?
Supponiamo, ora, che Rael non sia né pazzo né un bugiardo, ma sia manipolato da forze che si sono passate per extraterrestri e che il loro intento non sia quello di migliorare, ma di mantenere lo status quo attuale; mi spiego meglio: capitolo clonazioni.
Da come si mette un qualsiasi esperimento che sia anche solo lontano parente di una clonazione verrà ritenuto illecito, quindi anche la possibilità non già di costruire un corpo di ricambio (cervello incluso), ma il singolo organo malato da sostituire. In questo modo il mercato dei trapianti d'organi continuerà a prosperare per chissà quanto ancora e potranno esistere sempre persone prive di scrupoli e pronte a specularci di sopra...

domenica 29 dicembre 2002

Il pendolo di Foucault (3): Binah

E siamo alla terza parte: vengono introdotti i protagonisti principali e si inizia ad entrare nel vivo della storia.
Eco, per bocca del narratore e di un altro personaggio introdotto per l'occasione, ci introduce i Templari, le loro regole e i loro misteri (o presunti tali), facendoci intravedere un complotto su vasta scala che questo ordine avrebbe ordito nel corso del tempo. Sposa una delle molte teorie e interpretazioni che circolano intorno ai Templari e realizza una terza parte interessante e ben congegnata, che ci introduce sempre più in profondità nel Piano e nella mente dei protagonisti, nelle loro ossessioni e nella loro vita.

Binah (o Binà) = Intelligenza

Solito indirizzo (Le sefirot) per chi vuole iniziare ad approfondire.

Su Rael e i presunti cloni

Il "gran sacerdote Rael", colui che, grazie ad un incontro con dei super-alieni, da giornalista sportivo è passato a santone portatore della buona novella (il genere umano è in realtà un esperimento di quei super-alieni di cui sopra), ha negli ultimi giorni fatto sapere al mondo di aver clonato una donna.
Mentre tutto il mondo si indigna anche solo per il tentativo, in attesa di sapere se l'esperimento è riuscito (speriamo di no), so già quale sarà il prossimo libro che leggerò:

NON-A 3 di Alfred Elton Van Vogt

nel quale il protagonista dispone di una serie di corpi clonati, un cervello supplementare e tante altre cosette: sono curioso di sapere verso cosa Rael vuole portarci e soprattutto a quali conseguenze questa visione darà origine (anche se le guerre dei cloni sembra l'ipotesi più accreditata).

sabato 28 dicembre 2002

Il pendolo di Foucault (2): Hokmah

Sono arrivato alla 2.a parte, l'inizio della storia, dove si inizia a intravedere il come e il perché, i legami con la storia dell'alchimia e con la cabala. Non si è ancora nel vivo, a volte sembra di perdersi tra le parole, e si cerca, insieme al narratore, il modo di scardinare un portatile per liberare i suoi segreti e dare inizio all'avventura...Hokmah (o Chokhmà, come in Le sefirot) = Sapienza

venerdì 27 dicembre 2002

Il pendolo di Foucault (1): Keter

Un altro bel libro regalato per il Natale.
E' un libro molto importante, per me, anche se fino ad ora non l'avevo mai letto: inizia, infatti, con la descrizione del pendolo di Foucault, una sfera metallica fissata alla volta di una cupola da un filo di metallo a massa trascurabile (rispetto alla sfera) messo ad oscillare su un pavimento di sabbia per poter dimostrare il movimento rotatorio della Terra intorno al Sole. Fu l'impulso per una relazione su Galileo e la sua vita e il primo tassello verso la strada che mi ha portato a laurearmi in fisica.
Ma torniamo al romanzo:
Per quel che riguarda questa prima parte, la senzazione è che si tratti del "delirio" di una persona che prova meraviglia di fronte al pendolo di Foucault, ma non passione rispetto alla scienza in generale, considerando come si rapporta con le altre invenzioni che incontra nel suo percorso nel museo.
Per il suo titolo dico solo che Keter = Corona e che è un termine cabalistico; per maggiori approfondimenti preferisco rimandare al sito Le sefirot.
Alla prossima.

Solaria: Microgenesi

Ho finito di leggere Microgenesi (Bloom), di Wil McCarthy, un romanzo di fantascienza che consiglio a tutti, anche a quelli che non amano particolarmente il genere: è una storia in cui un gruppo di esploratori cerca di trovare una soluzione per fermare l'avanzata di alcune nanomacchine "impazzite" che si riproducono all'inifnito a scapito degli esseri umani, ma anche una storia sul nostro modo di vivere, le nostre scelte e su dove tutto ciò potrebbe portarci in futuro.

mercoledì 25 dicembre 2002

Auguri

Spero che tutti coloro che (volenti o nolenti) hanno festeggiato la vigilia, lo abbiano fatto in maniera serena e tranquilla.
Mentre scrivo queste poche righe, mia sorella constata che, dopo quasi una settimana, MTV non si vede più.
Purtroppo siamo tra quelli che riescono a vedere la televisione musicale molto raramente e quindi tra quelli che rimpiangono il divorzio con ReteA.
A parte questo, tutto a posto.

domenica 22 dicembre 2002

Giornata intensa

I problemi sono molti e molto vari e le cose belle tante.
Si inizia con la notizia (per me) del giorno: oggi riusciamo a vedere MTV!
Non è una gran cosa ma era da moooooolto tempo che non si riceveva alcun segnale...
Intanto sto girando in rete alla ricerca di antivirus e aggiornamenti per il portatile di mia sorella (sembra che un amico le abbia dato un floppy infetto e non sappiamo neanche se ha aperto il file infettato o no!).
Nel frattempo la vita continua, normale e tranquilla come sempre, mentre le persone non fanno altro che incoraggiarti dicendoti: tanto non riuscirai mai, senza una spinta!
Alla prossima!

sabato 21 dicembre 2002

Finanziaria

Ho appena ascoltato al telegiornale la assurda maratona (conlcusasi alle 5 di mattina, se non erro) per la discussione in senato della legge finanziaria.
La prima cosa che ho pensato è stata: ma quanto autolesionisti sono i nostri rappresentanti? Non credo che discutere a tarda notte e proseguire fino alle prime luci dell'alba una legge così importante sia molto serio ed intelligente, né da parte della maggioranza né da parte dell'opposizione.
Nel servizio, poi, si è raccontato di toni pesanti, di quasi risse e di cellulari volanti (forse un ricco parlamentare con tanti cellulari in tasca, o qualcuno che voleva una scusa per cambiare un cellulare per un modello più alla moda?); secondo pensiero: Ma chi li ha votati costoro?
Una proposta: Bisogna conoscere i nomi di questi senatori violenti in modo da non votarli più!!!

Ultima settimana

Quella che sta per finire è stata una settimana intensa e faticosa.
Martedì sono stato a Napoli per partecipare al concorso di dottorato in fisica indetto dalla Federico II. Svolto il compito (in verità non era molto complesso), son tornato a casa, passando il viaggio in compagnia di alcune persone della mia bella regione discutendo del più e del meno.
Ieri sono poi tornato a Napoli per vedere i risultati e, constatando che non avevo passato lo scritto, vedere il compito: che ci creadiate o meno non ho fatto l'orale per una vera e propria stupidata (avevo studiato così tanto la termodinamica che ho risolto un esercizio facendo confusione tra formule e trasformazioni: solo io potevo riuscirci!). Certo, il téma è stato considerato corretto, ma si poteva scrivere molto di più (anche se ancora adesso mi chiedo cosa potevo dire di più oltre alla descrizione del principio di Pauli e al fatto che è grazie a lui che nella struttura dell'atomo per ogni orbitale, anche degenere, possono stare solo e soltanto 2 elettroni) a loro dire e quindi sono tornato a casa.
Il viaggio di ritorno è stata una vera e propria avventura: da Napoli in piedi nel corridoio, poi un posto a sedere da Salerno (mia sorella si è seduta nel corridoio) in seguito si è liberato un altro posto e mia sorella si è potuta sedere e questo mentre il treno accumulava un ritardo incredibile (giunto ad 1 ora e 3/4 circa, quasi 2 ore) proprio alla stazione di Salerno, dove lo speaker, ogni volta che apriva bocca, annunciava un treno (di qualsiasi categoria) puntualmente in ritardo!!!Alla fine siamo arrivati a Cosenza sani e salvi, in una giornata di ritorni a casa in cui TreniItalia è letteralmente andata in tilt!

sabato 14 dicembre 2002

Europa più larga

La notizia del giorno è che presto (2004) l'Europa senza frontiere diventerà a 25, accogliendo 10 nuovi membri: Polonia, Cipro, Repubblica Ceca, Ungheria, Estonia, Lituania, Lettonia, Malta, Slovacchia e Slovenia.
L'Europa sognata da Napolene sta diventando una realtà!

venerdì 13 dicembre 2002

Giù la maschera!

Finalmente il terrorismo islamico ha gettato la maschera.
Sul giornale di ieri ho letto le dichiarazioni di un terrorista islamico, secondo il quale l'Italia (sede del Vaticano e centro motore della cristianità) non corre alcun pericolo, a parte le ambasciate americane e le basi militari presenti sul nostro territorio.
La lotta è, quindi, contro gli USA e non contro la cristianità, è una guerra economica e non religiosa come viene spacciata per fare proseliti anche tra gli stessi occidentali scontenti del nostro modo di vivere.
Certo è che i soldi che girano in queste guerre, avrebbero potuto evitare molte morti nel mondo...

Sull'energia e altre amenità

Ieri notte ero particolarmente stanco è ho dormito per un pò mentre davanti al pubblico di "Porta a Porta" faceva la sua comparsa sulla devolution (il federalismo all'italiana proposto dall'attuale governo) il ministro delle riforme Umberto Bossi.
Non era la discussione ad essere noiosa, ma io particolarmente stanco. Certo un federalismo in cui le regioni sono più responsabili nella gestione dei soldi dei cittadini e nei possibili finanziamenti dello stato sarebbe ben gradito in Italia, anche se il vero problema è essere certi che chiunque dovrà gestire la cosa pubblica (sia a livello di comuni, provincie, regioni o nazione) sia assolutamente onesto, almeno nel suo periodo di governo.
Passiamo oltre e accenniamo ad "Excalibur".
Ieri sera si affrontava il problema dell'energia e, come al solito, sono giunto alle battute conclusive (ho preferito la spy-story brillante trasmessa da Rai3) in cui si andava ad affrontare il problema del nucleare in Italia: oggi sono certamente d'accordo con quanti vorrebbero un numero maggiore di centrali nucleari, non solo perché sono molto più sicure di quelle di una ventina di anni fa, ma anche perché le scorie radioattive possono essere rese inerti utilizzandole all'interno degli accelleratori, nei quali i nostri ricercatori sono molto attivi.
Vedremo un po' come si concluderà questa discussione, che sembra potersi protrarre per molto tempo ancora.

giovedì 12 dicembre 2002

Finalmente... Smallville!!!

Sono riuscito a vedere Italia1, ma solo la seconda delle due puntate trasmesse ieri: la serie è ben fatta e appassionante, tra le cose notevoli c'è che Clark sta scoprendo i propri poteri proprio in questo periodo, tra le cose nuove che si sa che non è figlio dei Kent: si poteva essere un pò più aderenti alla tradizione.
Sul fronte fumetti, gli albi dedicati alla grande S non sono arrivati nelle fumetterie italiane a prezzi più popolari, mentre sembra che oltre-oceano hanno deciso di non lanciare una nuova serie che magari ricominci da zero, come hanno fatto alla Marvel con l'universo Ultimate (=definitivo).
Nel frattempo Cosenza ritorna in cronaca con un fatto di sangue: un omicidio passionale.
Speriamo che l'assassino venga preso presto.
Questo messaggio, però, potrebbe essere l'ultimo per un pò di tempo, considerando che dovrò assentarmi...
alla prossima!

mercoledì 11 dicembre 2002

Smallville e dintorni

Su Italia1 è iniziato Smallville, la serie che racconta gli inizi di Clark Kent, alias Superman, mentre sta iniziando a sviluppare i suoi poteri, ovvero tutto quello che John Byrne non è riuscito a sviluppare sulla miniserie "Man of Steel" (in Italia pubblicata dalla Play Press).
Io purtroppo non l'ho potuta vedere (non ricevo molto bene la rete), ma spero che sia bella almeno la metà di quanto lo era la miniserie di Byrne.
Altra cosa interessante di ieri è la miniserie poliziesca con Alain Delon iniziata su RaiDue e su cui ho notato una curiosità: una delle famiglie mafiose citate ieri sera è Zucca ha il nome simile a quello di uno dei mafiosi delle origini di Batman: Zucco.
Una incredibile coincidenza, vero?

lunedì 25 novembre 2002

Kit salva-vita

Notizia interessante che proviene dall'Italia sulla ricerca alla lotta ai tumori.
Per approfondire la ricerca, condotta presso il San Raffaele di Milano, basta andare al link Ogni cellula possiede un kit salva-vita, articolo apparso sull'edizione odierna della "Gazzetta del Sud", a firma di Enrica Battifoglia.
Speriamo bene!

domenica 24 novembre 2002

Economia spicciola

3 persone vanno in un ristorante e spendono 10 euro ciascuno, per un tottale di 30. Secondo loro la spesa è eccessiva e il ristorante decide di rendergli 5 euro. Il cameriere, per fare una spartizione più semplice, decide allora di intascare 2 euro, dandone così 1 ciascuno ai tre amici.
Totale: 9 euro pagati dai tre più i 2 euro intascati dal cameriere fa 29 euro. Si è perso 1 euro per strada!!!
Facendo i conti in questo modo, gli euro si perdono continuamente, ma in effetti per arrivare alla cifra che in totale è circolata nel sistema ristorante bisogna sommare alla cifra pagata dai 3, il resto che hanno percepito, ovvero i soldi resi dal ristorante meno quelli intascati dal cameriere: 9 euro per 3 persone + 5 euro dal ristorante - 2 euro nelle tasche del cameriere = 30 euro!

giovedì 21 novembre 2002

Il Grande Pentagono

Il Pentagono, quartier generale del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, ha implementato un sistema informatico capace di intercettare e-mail, fax e transazioni bancarie di tutto il mondo allo scopo di combattere il terrorismo e garantire una maggiore sicurezza nazionale (...)

L'articolo, di Ivan Luigi Vargiu può essere letto nella sua versione integrale al link:

Tiscali Download

Si attendono futuri sviluppi, considerando che gli USA sono intenzionati a intervenire anche per violazioni che avvengono fuori dai loro territori (ovvero su server esterni al territorio desli Stati Uniti)...
Altro sito da visitare è:

Il Pentagono

Alla prossima!

Italia-Turchia 1-1

Buona partita dell'Italia e buone le indicazioni date dai nuovi, soprattutto da Perrotta, il centrocampista del Chievo, che si è mosso molto bene.
Anche Di Natale e Nervo danno buone impressioni e certamente dovranno essere utilizzati molto più spesso.
La butto lì: ora possiamo finalmente fare a meno di Totti e di altre Superstar del nostro calcio, perché dietro di loro ci sono giocatori bravi altrettanto, se non più, di loro!!!

mercoledì 20 novembre 2002

Maurizio Costanzo Show: Oltre la morte

Sempre ieri notte, sulla rete concorrente, nel salotto del buon Costanzo, è andata in scena la veggente Altea, colei che dice di vedere i fantasmi dei nostri cari gravitare intorno a noi.
Tra gli ospiti, alcuni (almeno quelli che ho potuto udire) hanno testimoniato di strani eventi di cui sono stati testimoni o protagonisti e che razionalmente non possono fare altro che spiegarsi se non con comunicazioni con il mondo dei morti.
Chi è, al contrario, ancorato alla ragione, non sa bene come spiegare questi fenomeni e nel caso della signora Altea (spero di non aver sbagliato il nome) tende a non crederle.
Personalmente non sono molto propenso a credere a queste persone, soprattutto se con questi spettacoli guadagnano di che vivere molto ma molto bene, ma se ognuna di esse è onesta o meno non sta certo a me dirlo, poiché è una questione tra lei e la propria coscienza. Certo è che le esperienze più o meno incredibili di gente comune che non ha alcun bisogno di guadagnare ma tutto da perdere nel raccontarle rende il mistero affascinante e degno di essere approfondito, ma deve far ricordare che la scienza non può porre la parola fine su questo capitolo, per il semplice motivo che altri capitoli, con equazioni da tempo note, sono ancora aperti e ancora da scoprire...

Porta a Porta: ancora No Global

In una sorta di Uno contro tutti (la formula ideata da Costanzo), Casarini è stato ospite di Porta a Porta per discutere di quello che è capitato ai No Global (e sembra all'Italia intera) di recente a causa di alcune procure (in primis quella di Cosenza).
L'atmosfera che si respirava era la seguente: poiché hanno arrestato con l'accusa di associazione per la sovversione (spero che la terminologia sia corretta, in caso contrario, perdonatemi) una ventina di persone appartenenti al gruppo anti-globalizzazione, il processo che ci sarà (se si farà) è in realtà un processo a tutti i No Global e non alle singole persone arrestate. La aristotelica conclusione è quindi: sia che siano criminali sia che non lo siano, quelle persone non andavano arrestate per evitare possibili futuri problemi di ordine pubblico o chiusure nel percorso del dialogo tra i No Global e i governi mondiali (Italia in particolare).
La mia senzazione, almeno, era questa. Può essere sbagliata, e spero che lo sia (mi sembrerebbe estremamente irragionevole), ma certo gli eventi successivi agli arresti mi hanno dato la sensazione che un pò tutti abbiano perso il lume della ragione: Signori, ecco a voi, Macelleria Italia (meglio Mondo)!

LA partita di Calcio

Ieri sera, a Numero Uno (RaiUno) è andata in onda, intorno alle 23:00, una emozionante sintesi di una partita, ai tempi in cui il golden gol non c'era e le squadre non avevano paura di perdere, perché tanto non ti pagavano chissà quanto se vincevi e quindi, in caso di sconfitta...
La partita in questione è quella che, per molti, è la sintesi di quello che dovrebbe essere una partita di calcio: Italia-Germania 4-3, mondiali di Messico '70...
Un gran divertimento!!!!

martedì 19 novembre 2002

Problemi ambientali

Come sappiamo dalle notizie di oggi, una petroliera si è spezzata in 2 al largo della Galizia, in Spagna, causando la distruzione di un ecosistema naturale e la morte certa di motissimi esseri viventi tra piante ed animali. Da sempre il WWF e molte altre associazioni ambientaliste sono impegnate per impedire che qualsiasi petroliera, ed in particolare quelle fatiscenti e da rottamare, solchino le aree protette, là dove è presente un ecosistema che ospita animali ormai unici al mondo e questo è solo l'ultimo degli episodi che danno ragione al WWF e che ci ricordano come i loro avvertimenti siano ancora inascoltati.
Questo particolare avvenimento mi suggerisce anche un'altro argomento: un pò di tempo fa, al Maurizio Costanzo Show, Cecchi Paone e Tozzi (il geologo di Gaia) si accapigliarono sul fatto che il sistema di vita imposto dalla civiltà industriale era dannoso e insostenibile per l'ambiente oppure no.
Entrambi diedero uno all'altro dell'ignorante (in forme più o meno educate e evidenti), ma nessuno dei due, a dire il vero nessuno in tutta la platea di ospiti, era in grado di dire loro che entrambi avevano torto: in effetti a tutt'oggi non esiste un modello (che suppongo debba essere termodinamico) in grado di descrivere la situazione climatica attuale e, partendo da essa, fare previsioni da qui ai prossimi 1000 anni, ad esempio. In effetti il problema principale, nell'immediato, è capire se il nostro sistema (che, in quanto fondato su esseri viventi, è sostanzialmente basato su trasformazioni irreversibili, ovvero eventi irripetibili e unici) può tornare ad una situazione climatica simile, ma non identica, a quella che stavamo vivendo 5, 10 anni fa.
Purtroppo non esistono modelli di tal guisa e quindi dobbiamo aspettare, ma certamente, nell'attesa, dobbiamo evitare i soliti irresponsabili comportamenti come trasportare il petrolio lungo rotte ambientalmente protette o consumare le forme di energia esistenti senza pensare ad altre alternative e molto più sicure.

lunedì 18 novembre 2002

Ancora No Global

Ancora oggi si parla di No Global e della loro protesta contro gli arresti partiti dalla procura di Cosenza.
A quanto pare ci sono dei video e delle e-mail che provano il coinvolgimento degli arrestati nei fatti violenti accaduti in Italia nell'ultimo anno e tutti ricollegabili con i No Global... non so se queste prove siano sufficienti per provare la colpevolezza di questi ragazzi, ma certamente dovranno passare tutti e 3 gradi di giudizio che la nostra legislatura prevede per avere un verdetto definitivo. Fino ad allora sono da considerarsi innocenti, ma se non lo fossero, perderebbero non poca credibilità (e forse la stanno già perdendo).
Confidiamo nel lavoro della magistratura e della polizia affinché venga fatta luce su tutti questi eventi...

sabato 16 novembre 2002

Fatti di Genova

Sono molte le cose che vorrei dire, ora che sembra che il mio WeBlog funzioni sempre meglio, ma preferisco iniziare dalla notizia del giorno (considerando che tutto è iniziato nella mia città: Cosenza): l'arresto di alcuni esponenti più o meno importanti del Social Forum.
Quello che mi ha colpito è che da più parti sono partite molte proteste sul fatto che questi ragazzi, solo perché fanno parte dei No Global, non dovevano essere arrestati.
Si può discutere sui modi o sui tempi, si può protestare su questo fatto, ma mi sembra fuori luogo farlo nei termini e nei modi fatti in queste ore e soprattutto molto comodo farlo quando eventi del genere ci toccano direttamente: bisogna ricordare sempre che non sono stati i primi ad essere stati trattati in modi così "ortodossi".
A parte tutto, penso che debbano essere considerati innocenti fino a prova contraria e quindi bisognerà attendere la conclusione dei processi, sia per la polizia che per i No Global e quindi le proteste, fino ad allora, sono assolutamente inutili.

venerdì 15 novembre 2002

Sacra Sindone

Giovedì notte. Dopo aver visto "La Squadra" (RaiTre), il serial che ogni giovedì sera tiene incollata al televisore mia madre (sveglia!), passo ad "Excalibur" (RaiDue) per vedere (per me per la prima volta) la conclusione della 2.a puntata di questo nuovo programma sull'informazione. Parlano della Sacra Sindone.
Per chi non lo sapesse, questa è un panno su cui il sangue di un uomo ne ha impresso l'immagine, lasciando inequivocabili segni simili a quelli descritti nei Vangeli a proposito della morte di Gesù detto il Cristo.
Nel giorno del papa al parlamento, Socci affronta un argomento abbastanza complesso e lo studioso della sindone (di cui non ricordo il nome) interpellato dal giornalista per parlare della Sindone, nonostante la datazione al Carbonio 14 tenda a posizionare il panno in un'età compresa tra il XIII e il XIV secolo, sembra ritenere che quel panno sia originario dell'Israele di poco meno di 2000 anni fa, anche per la presenza di alcuni semi tipici di quel tempo e di quei luoghi.
Questa è certo una interpretazione dei dati scientifici e molte altre, contrastanti con questa e collimanti con i dati oggettivi che possono essere desunti dallo studio sul panno, possono essere fatte, ma certamente le persone che credono in Cristo-Dio non vi credono solo e soltanto per questo e coloro che credono in Cristo-semplice uomo non saranno convinti del contrario solo perché la Sindone è vera o falsa.
Penso che non si possa escludere che chi ha fatto i calcoli con il metodo del Carbonio 14 si sia sbagliato, ma non si può nemmeno essere certi del contrario... e questo lascia aperte molte strade...